Gargnano

Santuario Montecastello Tignale

Il santuario di Montecastello sorge su uno spuntone di roccia calcarea a picco sul lago. Da questa posizione il visitatore avrà panorami unici e spettacolari: con lo sguardo  si spazia dalle cime del Monte Baldo alla penisola di Sirmione. La sommità del Monte , chiamato Monte Cas è raggiungibile in auto fino al piazzale del Santuario. Il Santuario è sorto sui ruderi di un antico tempio, poi trasformato in castello e  custodisce la "Casa Santa", un tempietto presumibilmente risalente  all' 800d.C. 
Il Santuario di Montecastello (Santuario Madonna della Stella) deve il nome all’apparizione miracolosa di una "Stella" che pose fine ad una sanguinosa battaglia avvenuta a Tignale nel 1200. Il nostro percorso trekking  consiste in  un giro ad anello  passando prima all’ interno del bosco di questa piccola montagna per poi giungere ad un percorso storico sulle tracce della Grande guerra e raggiungere quindi il punto panoramico più bello. Parcheggiamo l’ auto nel parcheggio posizionato ai piedi dell’ imbocco della strada  che porta al santuario e ci dirigiamo per circa 100 metri verso la direzione di Prabione. Qui  troviamo le indicazioni per il Monte Cas e si iniziano a trovare i primi cartelli esplicativi sulla storia di Monte castello durante la prima guerra mondiale. Il sentiero inizia a salire entrando nel bosco, ora basta procedere seguendo i cartelli   ( sentiero n. 266) finchè finalmente giunti quasi alla sommità si apre il primo punto panoramico dove domina l’ azzura superficie del sottostante lago .

Sentiero n° 266| Tempo di percorrenza 1 ora ca. |  Scarica la Piantina >>
 

Proseguendo iniziamo ad incontrare vecchie gallerie, postazioni di tiro affacciati sul lago. Ad un certo punto se si devia sulla destra si può arrivare alla croce di vetta del Monte Cas ma essendo quasi interamente avvolta dalla vegetazione , la cima non permette di ammirare il panorama circostante perciò noi proseguiamo dritti fino ad arrivare ad un altro bellissimo punto panoramico. Ora la vecchia mulattiera militare inizia a scendere e anche qui troviamo delle cavità scavate nella roccia dalle truppe italiane per alloggiare le postazioni di atiglieria ed eccoci al punto panoramico più bello: una placca rocciosa con vista del lago fino a Sirmione e sul Santuario. Continuiamo a scendere giungendo al Santuario che merita sicuramente una visita ai suoi interni. Concludiamo il nostro giro ad anello scendendo dalla strada asfaltata che ci riporterà al nostro parcheggio. Ovviamente per chi volesse questo giro ad anello può essere effettuato anche al contrario.Questo giro ad anello dura circa 1 ora ed è adatto a tutti gli escursionisti come alle famiglie.